Capodanno d’Italia con Gigi D’Agostino

In Tour e Concerti
capodanno d'italia

Non poteva mancare anche quest’anno l’appuntamento con il Capodanno d’Italia di Gigi D’Agostino, in programma come di consueto alla discoteca Le Rotonde + Hangar di Garlasco.

Uno spettacolo veramente imponente, quello che accompagnerà i fans del DJ torinese nel nuovo anno:

12 ore di musica, dalle 19 alle 7, 10.000 mq coperti e riscaldati, 100.000 watt di pura potenza, 4 sale + grandissimo hangar di oltre 2500 mq coperto e riscaldato, House , Commerciale, HipHop, Reggaeton, Revival ‘70-’80 e le Migliori Hit di Sempre.

Insomma tutti gli elementi che occorrono per un ultimo dell’anno all’insegna del divertimento più sfrenato.

Info e biglietti

Chi è Gigi D’Agostino, il re del Capodanno d’Italia

Luigi Celestino Di Agostino – vero nome di Gigi D’Agostino – nasce il 17 dicembre 1967 a Torino da una famiglia di origini salernitane.

Dopo le prime esperienze come dj alla fine degli anni Ottanta, nel 1994 debutta con il primo singolo in vinile, “The mind’s journey”; successivamente inizia la sua collaborazione con Daniele gas, che dà origine a diversi lavori, come EXPERIMENTS VOL.1, CREATIVE NATURE VOL.1, CREATIVE NATUR VOL. 1 (REMIX) e CREATIVE NATURA VOL. 2. Alla fine del 1996 escono sia il suo primo album, A JOURNEY INTO SPACE, sia la compilation LE VOYAGE ’96, che vende ottomila copie.

Nel 1999, viene realizzato EURODANCE COMPILATION – mixata dallo stesso D’Agostino – che ottiene il disco di platino e fa vincere al dj il premio di Migliore Produttore dell’Anno agli Italian Dance Awards. A fine anno esce il suo nuovo album, L’AMOUR TOUJOURS, doppia raccolta, ancora una volta conquistatrice del disco di platino.
Nell’ottobre 2000 Gigi ritorna pubblicando “Super”, nato dalla collaborazione con Albertino, che arriva al secondo posto dei singoli più venduti in Italia.

Nel dicembre 2001 pubblica la compilation IL GRANDE VIAGGIO VOL.1. Dopo due anni di silenzio, nel 2003 ritorna in radio, ma da conduttore con “Il Programmino di Gigi D’Agostino”, su Radio Italia Network; nello stesso anno, a novembre, esce SILENCE EP (UNDERCOSTRUCTION 1). Il 2004 è l’anno delle collaborazioni: prima con Molella e i poi con i Datura; escono i seguiti di UNDERCOSTRUCTION e a dicembre viene pubblicato il terzo album, L’AMOUR TOUJOURS II.

A partire dal 2005 nasce un particolare filone della musica di D’Agostino, chiamato “lento violento”, basato su velocità ridotte e violenza nei bassi. Inizia poi a produrre molte altre opere: LABORATORIO 2, LABORATORIO 3, i singoli “Wellfare”, “La Batteria della Mente” e il vinile LA TARANTELLA DELL’ORSO.

Nel 2006 esce il CD SOME EXPERIMENTS, mentre il 2007 è caratterizzato da ulteriori produzioni in stile lento violento, con l’uscita del doppio cd LENTO VIOLENTO E ALTRE STORIE, ad aprile.
Il 25 luglio 2008, viene pubblicato un nuovo lavoro, SUONO LIBERO, che contiene quaranta brani.

You may also read!

derby d'italia

Un derby d’Italia mai così decisivo

Anche se per obiettivi diversi, questo Inter – Juventus che arriva alla 35° giornata ha un peso specifico enorme

Read More...
andrea pucci show

Pucci show, tre date estive per il comico milanese

Non si è ancora concluso il tour del suo spettacolo IN…TOLLERANZA ZERO, che resterà in scena fino al 22 maggio,

Read More...
alchemaya max gazzè

Alchemaya, Max Gazzè presenta la sua opera sintonica

“Sono rimasto incastrato nel traffico di Roma per due ore. Ho ascoltato il mio album e mi sono detto

Read More...

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Mobile Sliding Menu