Aggiungi un posto a tavola

In Cinema e Teatro
aggiungi un posto a tavola

Sono passati 43 anni dal primo debutto di AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA, la più celebre commedia musicale di Garinei e Giovannini, scritta con Jaja Fiastri, con le splendide musiche del grande Maestro Armando Trovajoli e le coreografie di Gino Landi, ma il successo pare davvero essere immutato e non risentire minimamente del tempo che passa.

Rappresentata per la prima volta nel 1974 è considerata ormai un classico del teatro italiano, affermandosi anche sulla scena internazionale con oltre 50 allestimenti in inghilterra, Austria, Cecoslovacchia, Portogallo, Spagna, Russia, Ungheria, Messico, Argentina, Cile, Brasile.

La nuova produzione di Alessandro Longobardi per Viola Produzioni ha debuttato al Teatro Brancaccio il 12 ottobre 2017 in prima nazionale. La regia originale di Garinei e Giovannini sarà ripresa da Gianluca Guidi, le coreografie saranno dirette nuovamente da Gino Landi e le scene e i costumi riprenderanno fedelmente quelli originali.

Gianluca Guidi indosserà nuovamente la tunica di Don Silvestro, ruolo già interpretato con grande successo nelle edizioni del 2009 e 2010 e che in passato ha già visto come splendido protagonista Johnny Dorelli, presente in prima fila alla prima uscita.

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA – LA TRAMA
La storia, liberamente ispirata a “After me the deluge” di David Forrest, narra le avventure di Don Silvestro, parroco di un paesino di montagna, che riceve un giorno un’inaspettata telefonata: Dio in persona lo incarica di costruire una nuova arca per salvare se stesso e tutto il suo paese dall’imminente secondo diluvio universale. Il giovane parroco, aiutato dai compaesani, riesce nella sua impresa, nonostante l’avido sindaco Crispino che tenterà di ostacolarlo in ogni modo e l’arrivo di Consolazione, donna di facili costumi, che metterà a dura prova gli uomini del paese, ma che si innamorerà di Toto e accetterà di sposarlo.

Giunto il momento di salire sull’arca, un cardinale inviato da Roma convince la gente del paese a non seguire Don Silvestro, accusandolo di pazzia, cosicché sull’arca, sotto il diluvio, si ritrovano solo lui e Clementina, la giovane figlia del sindaco da sempre perdutamente innamorata di lui. Il giovane curato decide però di non abbandonare il suo paese e i suoi amici e Dio, vedendo fallire il suo progetto, fa smettere il diluvio. Per brindare al lieto fine Don Silvestro aggiunge un posto a tavola per… Lui!

Le date
dal 12 ottobre al 26 novembre Roma, Teatro Brancaccio
dall’11 al 14 novembre Torino, Teatro Alfieri
9 e 10 dicembre Mantova, Teatro Sociale
dal 20 al 23 dicembre Genova, Politeama Genovese
dal 19 al 21 gennaio Bologna, Teatro Europauditorium

Info e biglietti

You may also read!

derby d'italia

Un derby d’Italia mai così decisivo

Anche se per obiettivi diversi, questo Inter – Juventus che arriva alla 35° giornata ha un peso specifico enorme

Read More...
andrea pucci show

Pucci show, tre date estive per il comico milanese

Non si è ancora concluso il tour del suo spettacolo IN…TOLLERANZA ZERO, che resterà in scena fino al 22 maggio,

Read More...
alchemaya max gazzè

Alchemaya, Max Gazzè presenta la sua opera sintonica

“Sono rimasto incastrato nel traffico di Roma per due ore. Ho ascoltato il mio album e mi sono detto

Read More...

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Mobile Sliding Menu